A05012_Meulener_00
A05012_Meulener_01

Battaglia Pieter Meulener – A05012

Battaglia – Olio su tela, 64 x 86 cm – Pieter Meulener  (Anversa 1602 – 1654)

Presentazione su Youtube

Olio su tela, 64 x 86 cm

Articolo:  A05012

Periodo:  XVII secolo

Provenienza: Fiandre

502px-Logo_of_YouTube_(2015-2017).svg
Presentazione su Youtube


Descrizione:

Pieter Meulener noto anche come Peter Meulenaer, Pieter Meulenaer, Peeter Meulenaer, Peter Meulener, Peter Molenaer o Pieter Molenaer (Anversa, 18 febbraio 1602 – Anversa, 27 novembre 1654) è stato un pittore fiammingo, uno dei più importanti di scene di battaglia della metà del XVII secolo. Dipinse anche paesaggi con scene di genere.

Era figlio del pittore di genere Jan de Meuleneer e di Elizabeth Floris e fu battezzato il 18 febbraio 1602 nella Cattedrale di Anversa. Suo nonno era il pittore fiammingo del Rinascimento Cornelis Molenaer che era noto per i suoi paesaggi. Si presume che sia stato iniziato alla pittura da suo padre Jan che si era iscritto alla Corporazione di San Luca di Anversa nel 1598. Pieter si iscrisse alla Corporazione nel 1631 come “wijnmeester” significando che era il figlio o il fratello di un membro effettivo. Probabilmente si sposò lo stesso anno con Maria Hendrickx.

Non essendo stati scoperti lavori datati, è probabile che inizialmente abbia assistito suo padre nel suo laboratorio, iniziando ad operare in proprio dal 1642.

Dovette avere successo poiché fu in grado di affittare una lussuosa residenza. Quando morì, nel 1654, fu registrato come se avesse una figlia di 20 anni e un figlio di 15 anni.

Fu in grado di affermarsi come uno dei principali pittori di battaglie, ma era anche conosciuto per i suoi paesaggi. Le sue opere sono solitamente datate e firmate con “P.MEVLENER”. Occasionalmente usava il monogramma “PM” (in legatura, la P centrale in cima alla M). I lavori firmati con questo monogramma sono stati a lungo considerati di Pieter de Molijn.

Le sue opere si trovano in importanti musei come il Museo del Prado, l’Ermitage, il Rijksmuseum e il Louvre.

Le sue scene di battaglia raffigurano schermaglie di cavalleria, attacchi ai convogli militari e ai viaggiatori, raffigurando quei soggetti dal lato fiammingo della Guerra degli ottant’anni e della Guerra dei trent’anni. Il suo tema preferito era la battaglia di cavalleria e il suo solito modo di rappresentarlo era quello di porre una faticosa schermaglia di cavalleria in una certa area della composizione. Mentre alcuni artisti di guerra fiamminghi come Pieter Snayers dipingevano scene di battaglia che rappresentavano vere battaglie in modo topografico e analitico, Meulener mirava solo a rappresentare le battaglie in una forma generale. Le sue scene di battaglia mostrano somiglianze con quelle di Sebastiaen Vrancx, il primo artista fiammingo ad affrontare questo argomento. Alcuni storici credono che Meulener potrebbe aver studiato con Vrancx.

La sua tavolozza di colori è vicina a quella di Pieter Snayers, che fu allievo di Sebastiaen Vrancx. Dopo il 1645 I suoi colori divennero più chiari sotto l’influenza delle scene di battaglia dei pittori olandesi, come Pieter de Neyn, Jan Jacobsz van der Stoffe, Abraham van der Hoef e in particolare Palamedes Palamedesz I, nella misura in cui le loro scene di battaglia possono essere confuse.

 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.