Condizioni di vendita

Condizioni di vendita per televendita

Le trasmissioni tv giornaliere sono sottoposte al D.I.G.S. n° 50/92 e 185/99 della legge italiana. L’offerta commerciale in essa contenuta prevede la possibilità di recedere entro 14 gg dal ricevimento della merce tramite raccomandata A/R da inviare a TELEARTE S.r.l. Via Sebastiano Ziani 54 – 00136 Roma.

 

Condizioni di vendita per aste

  1. Le presenti condizioni generali disciplinano la vendita all’asta di opere d’arte di antiquariato, organizzata attraverso diversi sistemi di vendita quali: i propri locali, locali da definire, televisioni, o siti internet aperti al pubblico, dalla TELEARTE SRL (d’ora in poi Telearte o Venditore), Società nel commercio di antiquariato che agisce per proprio conto nella gestione delle aste e quindi riveste anche il ruolo di Venditore.
  2. I termini e le condizioni qui di seguito indicate formano parte integrante dei contratti conclusi tra il e l’Acquirente per mandatario (d’ora in poi i Lotti) e si applicano a tutte le transazioni concluse tra il Mandatario e l’Acquirente, senza la necessità che vi sia un espresso richiamo alle stesse o uno specifico accordo in tal senso alla conclusione di ogni singola transazione. Qualsiasi condizione o termine differente, trova applicazione soltanto se confermato per iscritto da parte del Venditore. Il Venditore si riserva il diritto di modificare, integrare o variare le Condizioni di Vendita, allegando tali variazioni alle offerte ovvero a qualsivoglia corrispondenza inviata per iscritto all’Acquirente.
  3. Un’esposizione di tutte le opere in vendita, anteriormente all’asta, liberamente fruibile da tutti gli interessati, sarà allestita presso i locali della Telearte Srl; inoltre, la casa d’aste realizzerà un catalogo cartaceo ed una versione online, pubblicata sul sito internet www.teleartetv.it , comprendente l’elenco delle opere in vendita. L’esposizione ha lo scopo di far esaminare l’autenticità, la provenienza, il tipo e la qualità degli oggetti e chiarire eventuali errori o inesattezze in cui si fosse incorsi nella compilazione del catalogo.Tali descrizioni sono da intendersi come frutto dell’opinione personale dei nostri esperti. L’interessato all’ acquisto di un lotto si impegna quindi prima di partecipare all’asta ad esaminarlo approfonditamente eventualmente anche con la consulenza di un esperto o di un restauratore di sua fiducia per accertarne tutte le suddette caratteristiche.  Dopo l’aggiudicazione non sono ammesse contestazioni al riguardo e ne la Telearte ne il mandatario potranno essere ritenuti responsabili per i vizi relativi alle informazioni concernenti gli oggetti in asta. Gli interessati potranno richiedere agli esperti di Telearte eventuali e ulteriori opinioni, materiale fotografico o digitale. Tale condition report non è da intendersi come esaustiva e potrebbe non segnalare un eventuale restauro o difetto; esso non sostituisce l’esame diretto del probabile acquirente, stante il carattere soggettivo della suddetta valutazione da parte degli esperti di Telearte.  Nessun reclamo sarà possibile relativamente ai restauri, difetti ed agli errori incorsi nella realizzazione del catalogo. In catalogo, ogni opera presenta, infine, una base d’asta: tale valore rappresenta il prezzo di vendita minimo stabilito da Telearte per i beni oggetto di asta.
  4. La partecipazione alla vendita all’asta avviene previa registrazione, che consiste nella compilazione del modulo di iscrizione – con indicazione dei dati personali dell’interessato (generalità, codice fiscale, partita iva, luogo di residenza, domicilio, numero di telefono) – e nella consegna della copia di un proprio documento di riconoscimento in corso di validità e del proprio codice fiscale. Se l’interessato volesse registrarsi come persona giuridica, dovrà allegare copia della visura camerale della società. Tale iscrizione potrà essere effettuata in qualsiasi momento, sia durante l’esposizione che precede l’asta, sia prima della sessione di vendita, ed anche online tramite l’apposita sezione di registrazione nel portale www.teleartetv.it. Telearte si riserva il diritto di decidere di accettare o meno la partecipazione di un richiedente alle proprie aste ed, in particolare, potrà negare la partecipazione a soggetti che non abbiano puntualmente onorato obbligazioni pecuniarie, anche a titolo risarcitorio, nei confronti di Telearte.
  5. Telearte ha facoltà di ritirare dall’asta, in qualsiasi momento, qualunque bene posto in vendita. Qualora il bene venga presentato all’asta e le offerte pervenute non raggiungano il prezzo di riserva stabilito da Telearte, tale bene verrà considerato invenduto e, pertanto, ritirato dall’asta. La scelta relativa alla modalità di vendita spetta a Telearte, in persona del direttore delle vendite, che ha facoltà di abbinare, dividere e variare l’ordine dei lotti posti in vendita. Il direttore delle vendite potrà accettare offerte provenienti dal pubblico in sala, offerte scritte lasciate al banco precedentemente all’inizio dell’asta, offerte on line, ed offerte telefoniche, che saranno accettate solo previa registrazione dell’acquirente e trasmesse al banditore a rischio dell’offerente. I collegamenti telefonici sono previsti e forniti da Telearte a titolo gratuito. Nessun reclamo sarà accettato in relazione ad offerte scritte, telefoniche o ricevute live, non registrate per qualsiasi motivo o per errori relativi all’esecuzione delle stesse.
  6. L’aggiudicazione delle opere poste in vendita è fatta al migliore offerente ed è segnalata dal direttore delle vendite con un colpo di martello, che determina il momento in cui si conclude il contratto di vendita. Si stabilisce che: – nel caso di due offerte scritte di pari importo, l’offerta prevalente sarà quella pervenuta per prima; – nel caso di un’offerta scritta e di una proveniente dal pubblico in sala, di pari importo, l’offerta prevalente sarà quella pervenuta dal pubblico in sala; – nel caso di un’offerta scritta e di un’offerta telefonica di pari importo, l’offerta prevalente sarà quella pervenuta a mezzo telefonico. Il banditore può accettare proposte di acquisto delle opere poste in asta e fare conseguentemente offerte per conto terzi.
  7. All’importo costituente il prezzo di aggiudicazione, l’acquirente dovrà aggiungere l’ammontare pari al 15% + iva, a titolo di commissione d’asta, in favore della casa d’aste.
  8. All’atto dell’aggiudicazione, all’acquirente verrà richiesta la sottoscrizione di un verbale di aggiudicazione, indicante il lotto aggiudicato ed il prezzo di martello. Il trasferimento della proprietà del lotto dal venditore all’acquirente, avverrà solamente al momento del pagamento da parte di quest’ultimo dell’ammontare dovuto. L’aggiudicatario, saldato integralmente il prezzo e le commissioni d’asta, dovrà ritirare i lotti acquistati, a propria cura, rischio e spese, entro 7 (sette) giorni dall’aggiudicazione. Previo accordo con l’aggiudicatario, Telearte potrà organizzare, a spese e rischio dell’aggiudicatario stesso, l’imballaggio, il trasporto e l’assicurazione per la spedizione del lotto. In tal caso, l’aggiudicatario rinuncia ad ogni pretesa e/o azione nei confronti di Telearte per eventuali ritardi del corriere nella consegna della spedizione. Per eventuali informazioni, sarà possibile contattare il Servizio Clienti al n. 06/39744494 dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 16:00 ed il sabato dalle ore 9:00 alle ore 13:00. Tasse, imposte, spedizione, assicurazione, installazione, servizio post-vendita, non sono inclusi nel prezzo di aggiudicazione, e sono a carico dell’Acquirente.
  9. Il pagamento dei lotti potrà avvenire a mezzo assegno circolare, carta di credito, bancomat, contanti (entro i limiti di cui alle norme antiriciclaggio), bonifico bancario ed assegno bancario (in tali ultimi due casi, il pagamento e pertanto il passaggio di proprietà del bene dal venditore all’acquirente si riterrà effettuato soltanto in seguito all’effettiva registrazione dell’accredito dell’intero ammontare sul conto di Telearte).
  10. Nel caso di acquirenti che risultino aggiudicatari per la prima volta e che desiderino pagare con assegno e/o a mezzo bonifico bancario, il trasferimento della proprietà del lotto avverrà solo ad avvenuto buon fine del pagamento. In tal caso, i beni aggiudicati dovranno essere ritirati a cura, spese e rischio dell’acquirente, entro 10 (dieci) giorni dalla ricezione del pagamento predetto. Decorso tale termine, Telearte sarà esonerata da ogni responsabilità nei confronti dell’aggiudicatario per la custodia del bene e potrà addebitare il costo di € 5,00 (cinque) al giorno a titolo di deposito presso la propria sede.
  11. In caso di mancato pagamento degli importi dovuti a seguito dell’aggiudicazione, protrattosi per oltre 15 (quindici) giorni, Telearte potrà alternativamente ed a sua insindacabile scelta: – risolvere la vendita, dandone comunicazione scritta ai sensi dell’art.1456 c.c., fatta salva la facoltà di Telearte di tutelarsi nelle competenti sedi e con le opportune azioni nei confronti dell’aggiudicatario inadempiente; – procedere per ottenere l’esecuzione forzata dell’obbligo di acquisto e di pagamento; – alienare il lotto a trattativa privata, in danno dell’aggiudicatario; – alienare il lotto tramite vendita all’asta in danno dell’aggiudicatario. In ogni caso, le opere saranno custodite da Telearte a rischio e spese dell’aggiudicatario, fino a quando non saranno alienate a terzi.
  12. Nel caso in cui l’oggetto fosse destinato ad essere esportato l’acquirente si renderà responsabile nei confronti delle autorità ad ottenere eventuali licenze, autorizzazioni e/o permessi per tale finalità. Il pagamento degli acquisti dovrà comunque essere effettuato nei termini stabiliti e la negazione di un permesso di esportazione non potrà essere addotta come motivo di cancellazione dell’acquisto e tantomeno giustificare il mancato pagamento del lotto in oggetto. In caso di esercizio da parte dello Stato del diritto di prelazione, l’acquirente non potrà pretendere alcun rimborso per gli importi pagati. Qualora un lotto contenga materiali appartenenti a specie protetta della tipologia: corallo, avorio, tartaruga, coccodrillo, ossi di balena, corni di rinoceronte, etc., è necessaria una licenza per l’esportazione (CITES) rilasciata dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e gli acquirenti sono tenuti all’osservanza di tutte le disposizioni legislative vigenti in materia.
  13. Le presenti condizioni generali di vendita, regolate esclusivamente dalla legge italiana, vengono automaticamente ed integralmente accettate da tutti i soggetti che partecipano alla procedura di vendita. La legge penale italiana tutela la libertà degli incanti e punisce la turbativa delle gare anche mediante offerte fittizie. Per ogni controversia che dovesse sorgere in relazione all’applicazione, interpretazione ed esecuzione delle presenti condizioni generali di vendita, sarà competente in via esclusiva il Foro di Roma.
  14. Qualsiasi comunicazione inerente alla vendita, dovrà essere effettuata tramite lettera raccomandata a/r indirizzata a: Telearte Srl, Via Sebastiano Ziani 54 – 00136 Roma.
  15. L’acquirente dichiara di aver ricevuto l’informativa di cui all’art.13 del D.lgs. 196/2003 n.196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare riguardo ai diritti riconosciuti ex art.7 del D.lgs. 196/2003 n.196, e dichiara di prestare il proprio espresso consenso, ai sensi dell’art.23 del D.lgs. 196/2003 n.196, al trattamento dei propri dati personali con le modalità e per le finalità indicate nell’informativa stessa, comunque strettamente connesse e strumentali alla gestione della partecipazione all’asta e del rapporto di vendita all’asta. Si precisa che titolare del trattamento dei dati è Telearte alla quale è possibile rivolgere istanze e richieste relative al trattamento dei dati stessi.

Ai sensi e per gli effetti degli artt. 1341 e 1342 c.c., l’Acquirente approva specificatamente le disposizioni qui di seguito richiamate: 2-3-4-5-6-7-8-9-10-11-12-13-14-15-16.